Come fare le candele con cera di soia [TUTORIAL]

Io amo tantissimo le candele! Ne ho sempre di accese in casa: donano calore, compagnia e rendono magica l’atmosfera. Da quando ho però scoperto che le candele classiche in paraffina sono davvero super nocive, ho deciso di utilizzare solo quelle naturali di soia. Siccome sono molto costose, ho imparato a farmele in casa da sola: eccovi quindi il mio tutorial su come fare le candele con cera di soia!

candele fai da te

LE CANDELE NATURALI

Come vi dicevo ho scoperto che le candele tradizionali sono davvero IL MALE e rendono le nostre case, invece che accoglienti, delle vere e proprie camere a gas! I fumi che produce la cera di paraffina, gli olii essenziali scadenti e gli stoppini di piombo sono gli elementi potenzialmente nocivi per la nostra salute (fonte: studio del 1999 dell’Epa, l’Environmental Protection Agency). Insomma quando ho scoperto tutto ciò ho detto: mai più! Non voglio di certo respirare lo smog del centro città dentro casa mia!

La valida alternativa è quella di scegliere le candele vegetali, come quelle realizzate con cera di soia o cera d’api. In particolare le candele con cera di soia sono molto meno “fumose” rispetto a quelle in paraffina, sono biodegradabili, facilmente pulibili con acqua calda (top per me che riesco sempre a rovesciarne qualcuna) e pensate che durano almeno il 30% in più di quelle tradizionali. Inoltre, già di base, hanno un piacevolissimo profumo.

Di contro le candele di soia sono abbastanza costose, quindi da “addicted” di candele ho pensato di informarmi e comprare tutto l’occorrente per farmele da sola. Dopo avere individuato i giusti prodotti ed attrezzi del mestiere, è stato davvero semplice; adesso mi piace tantissimo dedicare qualche ora di un giorno di relax per realizzare le mie candele, è davvero divertente e rilassante! Inoltre mi piace crearne con varie profumazioni, che accenderò in base all’umore o regalerò ad amiche 🙂

OCCORRENTE PER FARE LE CANDELE DI SOIA

(Per comodità vi ho messo tutti i link per acquistare quelli che già utilizzo io e che ho testato direttamente 😉 )

  • cera di soia: con 1kg si realizzano circa 10 candele medio/piccole. Io compro di solito direttamente i 3kg che sono più convenienti. [compra la cera di soia qui]
  •  stoppini di cotone/canapa: è importantissimo che anche questi siano naturali perché bruciano proprio come le candele!Io uso quelli di cotone. [compra gli stoppini di cotone qui]
  • oli essenziali naturali e bio: la cera di soia è già leggermente profumata, ma se volete aggiungere aromi alle candele è importante utilizzare oli essenziali che siano 100% bio e naturali, visto che li andremo a respirare. Li potete trovare in erboristeria e farmacia anche online  (verificate sempre che sia olii che vadano bene per essere bruciati). [Trovi alcuni olii essenziali naturali qui]
  • pentolino per sciogliere cera a bagnomaria: strumento utilissimo è questo pentolino, creato appositamente per sciogliere la cera a bagnomaria. Con il beccuccio apposito eviterete disastri nel versare la cera nei vasetti. [Compra il pentolino per bagnomaria qui]
  • pentola per acqua bagnomaria (va benissimo un qualsiasi pentolino di misura media che avete in casa, di almeno diametro di 18 cm, ossia adatta al pentolino che metterete sopra per sciogliere la cera).
  • mollette bucato
  • vasetti di vetro o ceramica/contenitori di latta: qui vi potete davvero sbizzarrire. Vanno benissimo vasetti di riciclo di marmellate (danno un tocco rustico chic), altri contenitori in vetro o ceramica, oppure potete comprare dei contenitori in latta con tappo super carini, come quelli che vi ho linkato sopra. [Compra qui i vasetti di vetro e qui i contenitori di latta]

PROCEDIMENTO

tutorial candela con cera di soia

  1. Mettete sul fuoco la pentola con l’acqua per il bagnomaria, con sopra il pentolino per la cera. Portatela ad ebollizione.
  2. Versate le scaglie di cera di soia, nella quantità desiderata (come dose di cera, tenete conto che circa vi servirà due volte il contenuto del vasetto che andrete a riempire). Lasciate sciogliere lentamente.
  3. Nel frattempo preparate i vasetti con lo stoppino inserito, fissato da un goccio di cera sul fondo o, meglio, di colla a caldo (grazie a Serena Comacchio, candlemakerper la dritta!) e fermato sopra con una molletta (quando verserete la cera diventerà morbidissimo e la molletta eviterà che cada dentro!) candele di soia fai da te
  4. Quando la cera sarà completamente sciolta, aggiungete a piacere gli olii essenziali. Potete mixarli o trovare già dei blend. Dipende molto dal tipo di olio che utilizzate, ma fate conto che, per una candela media, la quantità che serve per ottenere un buon risultato è di circa 50 gocce di olio essenziale.
  5. Girate con un cucchiaio (utilizzatene uno di plastica o bambù per non scottarvi!)
  6. Versate (con calma ed attenzione) la cera dentro al contenitore fino a riempirlo.
  7. Lasciate raffreddare. Dopo circa 5-6 ore le candele sono pronte! Tagliate lo stoppino lasciandone circa 1 cm.

[NB: potrebbero formarsi delle piccole voragini. Rifinite in un secondo momento le candele versando la cera che serve per riempirle. Con questo tocco finale verranno perfette!]

Una volta finite potrete decorarle con qualche nastro, del pizzo, dei fiori secchi o del semplice spago che le renderà super chic! candela con cera di soia homemade

Potete anche chiuderle con il tappo ermetico, carino se la dovete regalare perché eviterà anche vi si accumuli della polvere. candele fatte in casa Un’altra idea simpatica, sempre per un regalo, è di inserire la candela in una scatolina carina e scrivere a mano come è stata creata, le proprietà della cera di soia e gli aromi che avete utilizzato! Io ho fatto così l’anno scorso per dei regalino di Natale e ho fatto un figurone ;).

A questo punto non vi resta che sbizzarrirvi e creare le vostre candele personalizzate. Sono sicura le amerete così tanto che ne farete mooooooltissime! Fatemi sapere :).

[Tutte le foto sono mie e coperte totalemente dai diritti di copyright]



 

About Valeria

Mi chiamo Valeria, ho 41 anni e questo è il mio blog, dove condivido il mio mondo e le mie passioni. Adoro tutto quello che rende il mondo più bello, meglio se con un tocco di glitter ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.